Grandi emozioni. E’ stata davvero una serata bellissima al Cavallari di Porto Tolle che ha ospitato la partita del cuore tra la Nazionale Piloti di patron Mario Di Natale e una selezione di calciatori polesani chiamata Capitani del Delta.

Il risultato, 3-2 a favore della Capitani del Delta, ovviamente è il dato meno rilevante di un evento benefico che ha coinvolto un buon numero persone, tutte insieme per un unico scopo: fare del bene a chi ne ha più bisogno. La solidarietà nei confronti di una famiglia portotollese con un bimbo affetto da gravi patologie è stata la vera vincitrice di questa partita del cuore che ha coinvolto diversi volti noti del mondo del motorsport come Riccardo Patrese ma anche altri personaggi come Sandro Cois, ex calciatore della Fiorentina, Kristian Ghedina sciatore e tanti calciatori deltini che sono scesi in campo nella selezione denominata Capitani del Delta.

Presenti anche diverse autorità: il sindaco di Porto Tolle Roberto Pizzoli, in campo tra l’altro con la casacca della Nazionale Piloti, il delegato del Comitato Regionale Veneto della Figc Argentino Pavanati, il delegato provinciale Luca Pastorello e il presidente dell’Aia di Adria Amedeo Bordina. Madrina d’eccezione Cinzia Milani, portotollese che proprio 37 anni fa fu la prima a ricevere un grandissimo aiuto da parte della Nazionale Piloti. Grazie ai fondi ricavati da quella gara giocata all’Appiani di Padova, Cinzia riuscì a recarsi a Birmingham in Alabama, Usa per sottoporsi ad una delicata operazione al cuore. 

Comment